Da oggi cambia il conteggio delle fatturazioni telefoniche mensili

Da oggi cambia il conteggio delle fatturazioni telefoniche mensili

Ne parlammo in un precedente articolo. Dal 1° aprile 2018 (o il più tardi dal 5 aprile) tutte le compagnie telefoniche in Italia dovranno essersi già adeguate alla nuova tariffazione mensile. Questo significa che da oggi 5 marzo 2018 inizia la base di partenza.

Tutti coloro che fra il 1° e il 5 marzo prevedevano il rinnovo mensile della propria SIM, pagheranno nuovamente nella stessa data del mese successivo (pagamento a data certa).

Scrivevamo che TIM guadagnerà comunque 0,2% mensilmente, perché ha aumentato il costo delle tariffe. Per maggiori informazioni, visitate questa pagina ufficiale di TIM. Contiene anche due tabelle per sapere quanto si pagherà mensilmente e quali modifiche  avverranno al proprio piano.

Per esempio, se ogni 28 giorni pagavi 8 €, ora pagherai 8,69 €.

Mettiamo il caso, invece, che prima avevi un piano che prevedeva 400 minuti mensili. Ora avrai 435 minuti.

Se prima avevi 100 SMS, ora ne avrai 109.

Se prima avevi 6 GB, ora avrai 6,6 Giga.

Quanto mostrato in figura non è un singolo piano tariffario, ma una serie di esempi provenienti da vari piani tariffari.

Altre compagnie che prima facevano pagare ogni 28 giorni erano Kena MobileTiscali Mobile. Nessuna delle due ha modificato il costo ed entrambe hanno lasciato invariati piani tariffari.

Menzioniamo in particolare Tiscali che, durante il mese di febbraio, ha comunicato ai suoi clienti che avrebbe anticipato il rinnovo di un mese. Questo significa per esempio che se hai rinnovato il 18 febbraio, pagherai nuovamente il 18 marzo, il 18 aprile, e così via.

A quanto pare, quindi, come clienti abbiamo teoricamente guadagnato 3 giorni durante l’anno (2 se l’anno è bisestile).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!