Come attivare l’isolamento dei siti in Google Chrome

Con la versione 63.0.3239.132 di Chrome è stata implementata la funzione di isolamento dei siti, dedicata alla mitigazione delle vulnerabilità scoperte nell’architettura dei processori moderni, di cui parlavamo in questo articolo:

Meltdown e Spectre: la situazione e gli aggiornamenti

Come attivarla

Vediamo i passaggi necessari ad abilitare questa funzione sperimentale:

Ad

digitare nella barra degli indirizzi chrome://flags e dare invio, ora digitare nella barra di ricerca site-per-process e dare invio, abilitare la funzione trovata denominata Strict Site Isolation

NOTA:

Google non ha ancora abilitato la funzione di default in quanto è ancora sperimentale, per questo motivo potrebbe aumentare le risorse usate dal browser (inteso come memoria RAM) del 10-20% in più. 

 

Seguimi

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica.

In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino.

In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.
Elvis
Seguimi
(Visited 280 times, 1 visits today)
Ad
Leggi  Come togliere la richiesta password all'avvio di Windows

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *