Google introduce in Android nuova misura di sicurezza: Google Play Protect

Tempo di lettura: < 1 minuto
Finalmente una novità che era attesa da tempo: Google introduce nel proprio Play Store un meccanismo di scansione e protezione per le proprie app, chiamato Google Play Protect!
Questo meccanismo scansiona le app (oltre 50 milioni) per verificare la loro autenticità e che non contengano malware o simili. Le funzionalità offerte sono:

  • Scansione delle app
  • Misure anti-furto 
  • Protezione a livello di browser
Questo meccanismo si auto-aggiorna e scansione sia le app presenti nel Play Store sia quelle installate, se ne rileverà una dannosa notificherà l’utente consigliando di disabilitare o rimuovere l’applicazione. 
Come misura di anti-furto questa meccanismo va a sostituire il precedente Find My Device, inoltre la protezione browser avviserà l’utente in caso di visita a siti web contenenti app dannose o fraudolente. 
Di seguito postiamo la pagina ufficiale del nuovo meccanismo introdotto:
Seguimi

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica.

In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino.

In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.
Elvis
Seguimi
(Visited 71 times, 1 visits today)
Ad

About Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *