L’Italia non è un paese per pirati: continua l’operazione Odissea

Avevamo già parlato dell’operazione Odissea (La Corte di Roma ordina la chiusura di 50 siti pirata ) ora arrivata ad Odissea 3 che ha visto la chiusura, tramite oscuramente ISP (DNS) di altri 41 siti che offrivano contenuti pirata, come ad esempio film molto recenti (I magnifici 7, Suicide Squad ecc) e molti altri siti che invece offrivano contenuti sportivi, ove si poteva vedere in streaming partite importanti di Premier League, Ligue 1, Bundesliga ecc

Complessivamente l’operazione Odissea ha portato ad oscurare o impedire l’accesso a ben 291 siti, cosa che porta l’italia tra le top 5 dei paesi con maggiori operazioni mirate contro la pirateria, preceduta solo da Portogallo e Regno Unito.
Un cambio di direzione visto in questi ultimi anni, ove la lotta alla pirateria è continua e senza sosta. Voi cosa ne pensate? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!