SJ-V01: un visore HD a un prezzo ragionevole (spoiler sulle nuove GEFORCE 1080 e 1070)

Pochi giorni fa NVIDIA ha presentato le due nuove ammiraglie GEFORCE GTX 1080 e 1070. Sono le due schede video più potenti in commercio (la seconda ha anche un prezzo particolarmente abbordabile di “soli” 300 $ circa ed è potente quanto la precedente TITAN X che, però, costa quattro volte tanto). Saranno in commercio dal 27 maggio 2016.

Il famoso duo Videotuber Quei Due Sul Server, in un simpatico video intitolato “La scheda nella roccia”, pongono la domanda: ha senso acquistarle? La risposta in sostanza è: Sì, se devi videogiocare con un visore o con uno schermo 4K (o superiore). Per i videogiochi in 2K, non ci sono molti cambiamenti (anche se la prima recensione ufficiale italiana rivela che ci sono notevoli miglioramenti).
Queste schede video contengono un software che permette di clonare il contenuto audio e video in wireless con uno Smartphone o un Tablet PC collegato a un visore economico (tipo un Google Cardboard). Inoltre, è possibile collegare un visore HDMI.
Considerando, però, il costo della 1080 (600 $, che rapporti in Euro saranno almeno 700!) e dei visori migliori — Oculus Rift, HTC Vive Steam VR in primis — i costi sono particolarmente elevati (si può arrivare a superare i 3.000 € per avere tutto l’hardware richiesto), è chiaro che non è cosa per tutte le tasche.
In aiuto ci viene un sito cinese, offrendo un visore HD a un prezzo più “ragionevole”. Il visore SJ-V01 è offerto sul sito Banggood.com costa, infatti, circa 200 € (Ricordiamo che il Samsung Gear VR costa circa 130 €, ma è più limitato). Nel sito trovate un video che mostra le varie funzioni.

È presente un’uscita audio stereofonica, che permette di collegare sia delle cuffie (ma è meglio scegliere degli auricolari) sia un impianto Hi-Fi. Soprattutto, è presente l’ingresso HDMI, che supporta risoluzioni 2K, 4K e 5K (poi il dispositivo rielaborerà nella sua risoluzione nativa HD 1280*800).
Il dispositivo funziona sia a batteria (non inclusa) sia tramite cavo elettrico. La batteria torna utile nell’uso in viaggio. Avrete notato, per esempio, le due antenne. Queste servono a collegarsi a dispositivi wireless compatibili con la frequenza a 5.8 GHz. Nella seconda parte del seguente video, vedrete un uso d’uso all’esterno con un FPV (un dispositivo a radiocontrollo volante).
Forse la qualità è inferiore ai dispositivi più costosi, ma potrebbe essere una buona soluzione a chi non volesse spendere troppo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *