Secondo Game Play dedicato a MEC

Ho realizzato un secondo Game Play dedicato a Mirror’s Edge Catalyst. Vi ricordo che la visione del filmato rivelerà diversi spoiler sul gioco!

Si riprende da dove si è lasciata la parte precedente. Da notare com’è facile cadere nel vuoto e, pertanto, far morire la protagonista, Faith. Inoltre, alcuni salti, specialmente quelli trasversali sul muro, si sono dimostrati difficili.
Il video, che dura poco più di un’ora, permette di fare un tour di tre elementi di gioco: il profilo del gioco, la mappa e la città. Non tutta la città è al momento visitabile, poiché molti quartieri (o tetti) non sono ancora stati sbloccati.
Come recita il titolo di una delle prime missioni, è importante ‘seguire il rosso’, vale a dire le scie rosse che suggeriscono il miglior percorso. Purtroppo, però, non sempre le scie si sono dimostrate chiare. Per esempio, non sempre indicano dove far arrivare Faith, e specialmente nelle missioni a tempo, non è facile sfruttare gli ultimi secondi per arrivare nel cerchio rosso finale. Noterete che una parte di Faith (magari il braccio) è già arrivato al cerchio rosso con almeno un 1-3 secondi di anticipo, ma … Inoltre, a volte, la protagonista nelle corse a tempo mal interpreta alcuni comandi (ad esempio, il tasto del salto se usato da solo senza Combo).
Date uno sguardo alla classifica dell’unica missione con cronometro che ho svolto e registrato : gran parte degli altri giocatori ha raggiunto il mio medesimo tempo (secondi e centesimi!).
Divertitevi nel guardare le scene, che non sono tagliate — pertanto, piene di “errori sul set” — senza dimenticare, però, che troverete diversi spoiler sul gioco.
È presente qualche lag in occasione del filmato in cui Faith arriva alla base. Da notare anche come i visi dei personaggi sono stati realizzati con bassa qualità, nonostante il resto del corpo sia ben disegnato. È possibile che la versione definitiva migliorerà la qualità grafica.
Secondo il tempo che mi rimane disponibile, prima della conclusione della Beta chiusa, tenterò di preparare almeno un altro Game Play.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *