Anonimi sul Web … un’offerta a tempo

Nel mondo informatico, esistono diversi “strumenti” per “apparire” sul Web “anonimi”. Uno dei più semplici, è utilizzare la rete TOR, vale a dire una rete che si collega a server stranieri, permettendo di mascherare il proprio indirizzo IP con uno fittizio. Esistono dei programmi che fanno ciò in modo automatico.
Perché mascherare il proprio IP? Molti lo fanno per motivi fraudolenti, magari per scaricare materiale piratato. Gruppi terroristici ne fanno largo uso. Comunque, esistono anche situazioni “bizzarre”, nelle quali un bug del proprio PC, oppure un singolo operatore telefonico oppure la polizia postale bandisce certi siti legali per errore. Finché non saranno ripristinati, ci si dovrà collegare cambiando alcuni parametri mascherando il proprio IP.
Ecco un pratico esempio: installo un nuovo antivirus. Imposto la protezione intelligente dai contenuti dannosi. Mi collego al mio account Facebook tramite Internet Explorer, Edge, Chrome o un altro Browser, e scopro che non compaiono più né le immagini né i video. I post sono illeggibili. Inoltre, non riesco a disattivare le protezioni dall’antivirus. Una soluzione è disinstallare quest’ultimo, un’altra è provare con un Browser TOR.

Molti, però, si domanderanno se sia possibile essere anonimi anche con un dispositivo mobile. Orbene, sì, si può. Un metodo è intervenire nelle Impostazioni del nostro dispositivo e inserire una rete privata manualmente. In questo modo, sia utilizzando una connessione Wi-Fi, sia dati, il dispositivo si collegherà a un server alternativo (fra l’altro, nella connessione dati potremmo non veder diminuire i Gigabyte che il nostro operatore ci offre con il contagocce). In passato ci siamo già occupati di Rocket VPN – Free Proxy Shield. Quest’App inserisce i dati della rete virtuale in automatico, senza intervento manuale (e rischi). Regala 500 MB ogni mese (di tanto in tanto, però, regala un aggiuntivo Gigabyte). Oltre a farci esplorare il Web in modo anonimo, pertanto, aggiunge un po’ di dati a consumo aggiuntivi rispetto quelli del nostro operatore telefonico.
Un’altra App è Seed4.Me VPN Proxy. Quest’App permette di esplorare il Web in forma anonima, poiché cripta la connessione. Permette di accedere ai siti di tutto il mondo normalmente bloccati. Solo per oggi, seguendo il link, riceverete 6 mesi d’uso illimitati della versione Pro (che normalmente costerebbe 19,98 €), grazie a un accordo con i programmatori di AppGratis.
Se doveste leggere questa news dopo del 31 dicembre 2015, ecco alcune informazioni utili per la versione gratuita di Seed4Me VPN: avrete tutte le funzioni base (protezione della privacy, mascheramento dell’indirizzo IP, trasferimento dati illimitato, crittografia, ecc.), ma il collegamento avverrà a server lenti. La versione a pagamento, invece, garantisce il collegamento a server ad alta velocità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *