Windows 10: Modalità Continuum, ulteriori dettagli disponibili

Alla Build 2015 sono stati svelati ulteriori dettagli in merito alla modalità continuum: basterà collegare tastiera, mouse e monitor al proprio smartphone per attivare questa modalità e far diventare il proprio smartphone un vero e proprio Pc!

Veramente una funziona interessate e dalle enormi potenzialità!

Ovviamente vi sono dei parametri o requisiti minimi di sistema a livello hardware, oltre che software. Joe Belfiore, quando ha fatto l’annuncio alla Build, ha indicato che l’hardware dev’essere  in grado di gestire due display, cosa che richiede una CPU/GPU di alto livello.

Joe Belfiore illustra dei dettagli sulla modalità Continuum al min. 1:35

Riporto una citazione di Joe Belfiore che può aprire nuovi scenari futuri:

And with new parts from Qualcomm, we have processors that can drive two screens separately in these new phone devices. And that is how we enabled the phone screen to work independently from the PC screen.”

Questo fa comprendere che i terminali attuali NON supportano questa modalità a causa di limitazioni hardware che non riuscirebbero, anche volendo, a gestire flussi di dati così importanti. Saranno rilasciati nuovi terminali con caratteristiche hardware di alto livello (si parla di 8 core con 3 GB di Ram) che potranno gestire senza alcun problema questa modalità importante di Windows 10.

Ecco un video che mostra le potenzialità di questa nuova funzione 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *