Trasformiamo WhatsApp in un servizio Cloud

Trasformiamo WhatsApp in un servizio Cloud

Esistono diversi modi per trasferire documenti da un dispositivo mobile al PC o viceversa. Sapevate, però, che ne ce n’è uno molto semplice e veloce? Il trucco è creare un servizio Cloud con WhatsApp.

Vediamo in breve come fare.

Per prima cosa, sono richiesti almeno due numeri telefonici associati a WhatsApp. Uno dei due può essere temporaneo. Se avete una sola SIM, potete chiedere a un familiare o a un amico se vi permette di usare il suo numero per 5 minuti, al fine di creare il server. Capirete meglio continuando a leggere.

Se avete più SIM, naturalmente il problema di rivolgersi ad altri non si pone. E questo vi permetterà di creare, oltre a un Cloud, anche una LAN virtuale. Potrete includere, in quello che andremo a creare, anche dispositivi privi di porta SIM (per esempio, un Tablet).

Adesso dovrete configurare in un PC WhatsApp Web e/o WhatsApp in versione Desktop. I link contengono anche la guida alla configurazione dei due servizi.

Se Google Play Store non permette di installare WhatsApp nel vostro Tablet senza SIM, forse potrete utilizzare WhatsApp Web se avete accesso a una rete WiFi. In alternativa, potete cercare tramite un motore di ricerca un file APK compatibile con il vostro dispositivo.

Trasformiamo WhatsApp nel nostro Cloud

Adesso utilizzate uno dei dispositivi in cui è presente WhatsApp, qualsiasi versione.

Create un nuovo gruppo e inserite esclusivamente i numeri dei vostri dispositivi. Se, come dicevamo sopra, siete in possesso di una sola SIM, inserite il numero di qualcuno che conoscete, che vi autorizzi e che sia presente nella rubrica del vostro dispositivo. Infatti, un gruppo può essere creato solo se sono presenti almeno due numeri.

Leggi  WhatsApp: ora puoi controllare chi può inserirti su un gruppo

Mandate un messaggio di prova. Dopodiché eliminate l’eventuale numero temporaneo.

Alla fine, il gruppo sarà simile a questo. Adesso potrete scambiare file in pochi istanti con tutti i dispositivi associati.

Sarà possibile anche inviare link da un dispositivo all’altro.

Con questo sistema, potrete scambiare con tutti i vostri dispositivi qualsiasi file contemporaneamente. Unico neo: WhatsApp ha delle limitazioni sulla grandezza dei file, limitazioni che cambiano secondo il dispositivo e secondo il tipo di file.

Modifiche al Cloud

Per accedere velocemente al nuovo Cloud e alla nuova LAN che abbiamo creato con WhatsApp, cliccate sulla freccetta in basso a destra e selezionate Fissa chat. Non dovrete fissarla in tutti i dispositivi, ma una volta per SIM. Infatti, se avete associato due o più dispositivi allo stesso numero, in tutti i quanti sarà già fissata. Ora scegliete uno dei dispositivi con l’eventuale secondo numero, e fissate anche lì la chat.

Da notare che, se attiverete il backup automatico di WhatsApp, potrete usufruire del Cloud reale di Google. Forse non saranno salvati tutti i file, ma molte informazioni saranno facilmente recuperabili.

Inoltre, quando un file, un link o un appunto non vi servono più, potranno essere cancellati senza problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!