Recensione dell’UMIDIGI Uwatch 2

Recensione dell’UMIDIGI Uwatch 2

Quanti bambini degli anni ’70-’80 saranno rimasti affascinati dagli orologi multifunzione prodotti da Casio o da altri produttori, modelli che includevano una tastiera esterna e delle semplici applicazioni, quali la calcolatrice e il calendario. In alcuni casi, era presente anche qualche videogioco.

A inizio anni ’90 (era il 1992), Microsoft presentò quello che si potrebbe considerare uno dei primi smart-watch dotati di display e sistema operativo (Windows CE). Costava circa 1,5 milioni di Lire. Si trattava di un PDA (Personal Digital Assistant) dotato di cinturino.

Da notare come Apple presentò il suo primo PDA solo nel 1993 (e non aveva il cinturino), il Newton (chiamato anche MessagePad), che arrivò a costare quasi 1.000 dollari.

In realtà, il primo smart-watch ufficialmente è l’HP-01. Costava circa 700 dollari.

650_1200

Oggi gli smart-watch sono diventati una normalità. In un negozio è normale vedere nonnette di 80 anni comprarne uno per uso personale, non per il nipotino, oppure da regalare a una coetanea.

In quest’articolo parleremo di uno degli smart-watch più economici e completi che possiamo trovare in commercio. Si tratta dell’UMIDIGI Uwatch 2.

Il numero 2 ci fa capire che esiste un modello di precedente generazione. Si trova ancora in commercio (spesso a prezzi sproporzionati rispetto il modello più recente).

Il primo Uwatch aveva un difetto: un solo punto touch sul display. Il nuovo modello conserva il punto touch come sorta di pulsante per tornare indietro (backspace), ma è fornito di uno schermo IPS full-touch da 1,33 pollici.


Uwatch 2
Il nuovo Uwatch 2 mette a disposizione uno schermo a colori IPS full-touch diverso dalla generazione precedente

Nel sito ufficiale, questo smart-watch è definito “Assistente Sanitario”.

Infatti, si può impostare per monitorare la frequenza cardiaca, il pedometro e il promemoria della sedentarietà 24 ore su 24. Manualmente si possono attivare le misurazioni non solo del cardio-frequenzimetro ma anche del sonno, della pressione sanguigna e dell’ossigeno del sangue.

L’Uwatch 2 vanta una delle migliori gestioni della batteria. Disattivando il controllo automatico del cuore e altre funzioni, può durare fino a 25 giorni! Quando si attivano le funzioni di monitoraggio, la durata può scendere a circa una settimana.

Inoltre, vanta uno schermo temperato 2.5D incorporato, cioè lo stesso vetrino che spesso montiamo a parte su smartphone e Tablet PC. Nulla vieta, naturalmente, di aggiungere un vetrino aggiuntivo (da fabbricare, perché al momento non si trovano vetrini in commercio).

Ottimo il fatto che sia un IP67. Che cosa significa? Significa che il dispositivo è totalmente protetto dalla polvere. Infatti, dopo un paio di mesi di intenso uso, la polvere non si è mai accumulata. Di tanto in tanto, si deve togliere qualche granello dal display touch, ma viene via sempre in un lampo. Inoltre, è protetto da immersione temporanea. Non è consigliabile fare il sub con questo dispositivo, ma doccia e qualche tuffo al mare o in piscina sono fattibili.

Leggi  Come pulire il nostro smartphone che potrebbe contenere batteri quanto un water

Non dimentichiamo, infine, che il materiale utilizzato è Unibody full-metal, garantendo una più elevata resistenza. Purtroppo, però, la vernice di cui è ricoperto non ha la stessa qualità. Già entro la prima settimana di utilizzo ha iniziato a venir via. Comunque, in circa due mesi i colpi ricevuti non hanno causato nessun problema.

Lo smart-watch arriva con già montato un cinturino magnetico facilmente regolabile il cui colore è chiamato Milanese Black oppure Milanese Gold, secondo la colorazione scelta. Nella confezione è presente anche un kit per sostituire il cinturino con una in gomma (simile ai cinturini di Casio). Per chi avesse il gomito particolarmente voluminoso, sarà possibile rivolgersi a un orologiaio per acquistare un cinturino (non originale) più lungo, della forma, del materiale e della qualità desiderata.

Scendiamo nei dettagli. Quali applicazioni sono presenti? Che cosa permette di fare?

Le funzionalità presenti

Noi abbiamo acquistato l’UMIDIGI Uwatch 2 su Ali-express in preorder, perché era l’unico negozio in cui si poteva prenotare.

Durante l’estate, è stato reso disponibile anche su altri store online, Amazon compreso. Subito dopo la spedizione da parte del negozio (la cui durata è stata di quasi 4 mesi), abbiamo ricevuto un email in cui era consigliato di ricaricare la batteria dello smart-watch per almeno 3 ore.

Durante la carica, abbiamo attivato il Bluetooth e installato l’applicazione Da-Fit nello smartphone (un UMIDIGI C Note 2), che ha richiesto la configurazione di alcuni dati personali (genere, data di nascita, altezza, peso) e il download di un nuovo firmware. Qui abbiamo trovato un ostacolo.

Ogni volta che il display dello smartphone si disattivava, il download si bloccava. Abbiamo dovuto impostare la durata prima dello stand-by a 30 minuti, il massimo che si può impostare sui dispositivi Android.

Al termine della lunga operazione, abbiamo iniziato a esplorare i menu dell’App, suddivisi in tre sezioni principali, e scoperto in particolare la voce Watch face, che permette di attivare uno dei 3 sfondi preinstallati (e non disinstallabili) nel dispositivo più molti altri. Anche in questo caso, durante il download il display non deve mai spegnersi.

Abbiamo scoperto, inoltre, che è possibile scaricare un solo sfondo per volta. Il download di un secondo sfondo, elimina in automatico l’altro.

Prima di iniziare le altre funzioni, consigliamo di entrare nel terzo menu, chiamato Mio, e selezionare Profilo. Modificate l’ultima voce, Lunghezza del passo. Inserite come valore la metà della vostra altezza.

Parliamo delle funzioni di monitoraggio. La prima è il Passo, cioè il pedometro. In Mio potrete impostare il numero di passi che volete raggiungere in 24 ore. Basta entrare nel menu Obbiettivo (anche se la parola esiste in italiano, oggi si preferisce usare “obiettivo”. Parleremo poi della traduzione delle voci nelle App e nel manuale).

Leggi  Razer Phone: Watch, Listen, Play

Nella sezione Oggi, invece, troverete i risultati di ogni funzione di monitoraggio. I passi, il sonno e la frequenza cardiaca sono suddivisi in giorno, mese e anno.

Inoltre, la sezione che monitora il sonno fornisce un rapporto dettagliato di com’è andata la notte. Vi dirà il tempo di sonno riposante, leggero e quello passato sognando (movimento rapido degli occhi).

Riceverete un voto per la qualità del vostro sonno, con una spiegazione semplice di cosa significa, oltre ad altre informazioni. In particolare, saprete come stava il vostro cuore durante il sonno.

L’ultima voce della sezione Oggi riguarda l’esercizio fisico. Potrete monitorare 7 tipi di sport (altri smart-watch più costosi ne monitorano anche 30-35). Da notare come alcuni sport sono stati tradotti. Osservate la figura:

La corsa in bicicletta è definita “equitazione”. In teoria, possiamo calcolare il tennis selezionando badminton (volano). Non è chiaro a che cosa serva quella lettera “f” alla fine di pallacanestro.

Essendo un orologio intelligente, l’Uwatch 2 monitora anche le notifiche dello smartphone. Potrete leggere le ultime 3 notifiche dai principali social network e da alcune App predefinite.

Potete scegliere anche di leggere tutte le notifiche del telefono (ma la batteria dell’orologio potrebbe non durare più di una giornata). Vi sarà notificata anche ogni telefonata in arrivo. Sul display leggerete il nome del chiamante.

Purtroppo, come avrete intuito, non sarà possibile rispondere alle notifiche e alle telefonate utilizzando il piccolo display dello smart-watch. D’altronde, gli smart-watch con queste funzioni sono davvero pochissimi.

Per esempio, alcuni modelli di Samsung (che costano dieci volte tanto) sono dotati di microfono e altoparlante, e permettono di rispondere alle telefonate. Non permettono, però, di rispondere ai messaggi.

Nell’orologio troviamo un’App che si chiama Tempo. Serve a conoscere le informazioni sul meteo. Indica la temperatura attuale e quella di domani e dei 4 giorni successivi.

Purtroppo, però, il più delle volte non funziona. Restituisce un errore di collegamento Bluetooth.

Promemoria Meteo

Un’altra App si chiama Camera, che attiva in automatico la fotocamera dello smartphone, senza accendere il display. Ottimo per fare fotografie e risparmiare batteria. Si consiglia di appoggiare il telefono su un cavalletto o su una base adatta.

L’App può essere richiamata anche tramite Da-Fit seleziondo Scatto remoto.

Fotografia a distanza

Che dire dell’App Musica? Serve a gestire il player musicale del nostro telefono. A differenza di Camera, però, non apre nessun’App automaticamente. Dovremo aprirne una noi nel telefono. A questo punto, l’app cercherà di fornire i comandi giusti utilizzando le tre icone che si vedono in foto.

Controllo musicale

Un’App completamente da rivedere è Timer. È un cronometro molto semplice. Durante l’uso, non è possibile passare ad altre funzioni, per esempio non si può conoscere l’orario.

Leggi  Il mondo dello streaming

Inoltre, non è possibile attivare il conto alla rovescia, funzione disponibile, però, nel telefono.

Timer

Come attivare il conto alla rovescia? Dovete attivare tutte le notifiche, non solo quelle predefinite. Aprite l’App predefinita del vostro telefono dedicata all’orologio e alle sveglie. Selezionate la sezione del conto alla rovescia (spesso chiamato Timer), inserite un valore (per esempio 5 minuti) e avviate. Sul display dell’Uwatch 2 apparirà il conto alla rovescia. Attenzione, però, ogni 60 secondi l’orologio vibrerà.

È possibile configurare anche fino a tre allarmi, o sveglie intelligenti. Al raggiungimento dell’orario scelto, l’orologio vibrerà.

Sveglia intelligente.

E la traduzione?

Siamo contenti che i menu dell’App Da-Fit, dell’Uwatch 2 e del suo manuale siano stati tradotti. Per lo meno, siamo contenti dello sforzo di tentare la traduzione. Per l’App sul telefono, in generale non ci sono problemi. Ma che dire dell’orologio? Abbiamo già notato come sia presente qualche problema di traduzione negli sport. Ma lo sbizzarrirsi in una traduzione straordinaria si nota nella sezione Set (Impostazioni) dell’orologio. Analizziamola:

Muto: lo smart-watch del nostro test non è dotato di altoparlanti. Questa voce, portata a sinistra, attiva la vibrazione; a destra, la disattiva.

fulgore’: scritto con l’iniziale in minuscolo, fa pensare a un pericolo di folgorazione in determinati usi. Tutt’altro! Serve a regolare l’illuminazione del display.

GUADARE: questa voce serve a scegliere lo sfondo. Ce sono disponibili 3. Gli altri andranno selezionati tramite Da-Fit. Ricordiamo che l’App tiene in memoria un solo sfondo aggiuntivo. Gli altri andranno scaricati lasciando il display del telefono attivo per tutto il tempo del download. Il precedente sfondo scaricato sarà eliminato.

Sono presenti anche altre due voci, una per resettare alle impostazioni di fabbrica e una per spegnere l’orologio.

Quanto tempo impiegherà a riaccendersi? Circa lo stesso che serve per passare dallo stato di sospensione a quello attivo. A proposito, per leggere l’orario, basterà muovere il polso, e il display si accenderà in modo naturale. In alternativa, dovrete toccarlo.

Una nota sul manuale. È stato tradotto in molte lingue, ma alcune pagine sono davvero strambe. Per esempio, alcune sezioni della lingua italiana sono state tradotte in spagnolo.

L’Uwatch 2 costa circa 30 €, ma su Amazon si riesce a trovare, di tanto in tanto, anche a 25 €. Anche se non ha la stessa qualità dei modelli da 200-300 € (come quelli di Samsung e Huawei), sulla sua fascia di prezzo è probabilmente il migliore.

Inoltre, è perfetto per la maggioranza di usi. Sempre che non abbiate bisogno di uno smart-watch dotato di conto alla rovescia, risposta alle telefonate e altoparlante, l’UMIDIGI Uwatch 2 è la migliore scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *