Fix Errore 0XC000021A durante l’upgrade di Windows 10

Fix Errore 0XC000021A durante l’upgrade di Windows 10

Molteplici errori o codici di errore possono esser visualizzati durante l’aggiornamento o upgrade di Windows 10 ad una nuova versione. In questi giorni Microsoft rilascerà al pubblico l’aggiornamento 1809 e per questo motivo oggi vedremo l’errore 0XC000021A, uno dei più comuni errori che possiamo rilevare durante questo processo.

L’errore 0XC000021A che di fatto blocca ed impedisce che l’aggiornamento vada a buon fine. Le cause, solitamente, sono da imputarsi ad una corruzione del file system, oppure un problema inerente la sicurezza di Windows o altrimenti la presenza di malware/virus nel computer. 

Premessa:

per molti di questi passaggi è necessario accedere in qualche modo al sistema, uno di questi è tentare l’accesso in modalità provvisoria. Se invece NON riusciamo ad accedere al sistema seguire questo articolo

In alcuni casi il problema è risolvibile usando gli strumenti di ripristino del sistema, che solitamente vengono mostrati dopo 3 tentati avvii falliti. Da li seguire il percorso Opzioni Avanzate > Risoluzione dei problemi quindi nuovamente Opzioni Avanzate e Impostazioni di Avvio, scegliere la voce (al riavvio) Disabilita imposizione firma driver.

Questa soluzione si applica in quei sistemi ove sono presenti dei driver problematici o non pienamente compatibili con windows, per questo sarà opportuno verificare che non vi siano aggiornamenti driver dedicati per il nostro hardware.

Primo step: escludiamo software di terze parti 

Il primo passaggio è sicuramente quello di escludere eventuali interferenze da parte di software terzi i quali molto spesso si avviano insieme al computer. 

Leggi  FIX: Esplora risorse si resetta e torna al primo file

A questo riguardo seguire attentamente la procedura indicata in questo articolo: Come applicare un avvio pulito in Windows

Secondo step: controlliamo l’integrità del file system

Abbiamo detto che una delle possibili cause può essere la corruzione del file system, per questo motivo è opportuno controllare la coerenza e l’integrità dei dischi o del disco principale di sistema. 

Per questa operazione vedere direttamente l’articolo wiki da me redatto nella Community Microsoft: Controllo Completo del File System

Terzo step: controlliamo l’integrità dei file di sistema 

Altro passaggio fondamentale e molto importante è controllare che i file di sistema siano integri e nella loro versione originale.

E’ possibile accertarsi di questo eseguendo una scansione con lo strumento SFC, spiegato in dettaglio in questo articolo: Come controllare l’integrità dei file di sistema in Windows

Quarto step: aggiornare i driver di sistema

Per escludere la presenza di driver corrotti o NON compatibili al 100% con il sistema è opportuno verificare la presenza di aggiornamenti driver, a questo riguardo seguire qui: Come aggiornare correttamente i driver in Windows

Abbiamo dei dubbi in merito la compatibilità del nostro hardware con Windows 10? Segui questo articolo dedicato per verificare la piena compatibilità:   Come controllare se il nostro computer è compatibile con Windows 10?

Quinto step: ricostruire il BCD

Un ulteriore step per risolvere il problema è ricostruire il BCD di Windows ovvero la Boot Configuration Data (Configurazione d’avvio). Per fare questo aprire un prompt dei comandi come amministratore (anche da ambiente WINRE) il seguente domando:

bootrec /rebuildbcd

Successivamente digitare 

bcdboot c:\windows /s c:

In questi comandi si da per scontato che la partizione di Windows risieda in C:, se risulta diversa basterà inserire la giusta lettera assegnatagli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!