Il nuovo Android P impedirà l’accesso in background a camera e microfono

Il nuovo Android P impedirà l’accesso in background a camera e microfono

La direzione intrapresa da Android in questi anni è sempre più verso la tutela dell’utente, conferma è la notizia di una nuova implementazione di sicurezza che vedrà la luce in Android P.

Le app in background non potranno connettersi a microfono e fotocamera

Negli ultimi mesi c’è stata una escalation riferita alla scoperta di app maligne nel Play Store, le quali avevano tra le principali funzioni proprio quelle di spiare l’utente senza lasciar evidenti tracce all’utente. Ed è proprio un aiuto verso questo tipo di app maligne l’implementazione di una protezione aggiuntiva, la quale darà all’utente una chiara comprensione di cosa sta accadendo nel sistema. 

Se ad esempio un app che non conosciamo tenterà di accedere alla fotocamera o al microfono verrà stoppata dal sistema e verrà visualizzata una notifica all’utente, che in questa maniera potrà bloccarne l’accesso e, in casi di infezione, rimuovere l’app maligna. 

Il rilascio di questa nuova versione non è ancora nota, si avranno sicuramente ulteriori dettagli al Google I/O Conference che si terrà a maggio di quest’anno. 

via: Securityaffairs.co/wordpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *