Individuata vulnerabilità nelle stampanti Brother

Individuata vulnerabilità nelle stampanti Brother

Molteplici stampanti Brother hanno una vulnerabilità che le espone a possibili attacchi di tipo Denial Of Service. Questo è la scoperta fatta dai laboratori Trustwave Spiderlabs, dopo aver più volte provato a contattare il produttore in merito. 

Il problema risiede in tutte quelle stampanti dotate della funzione Web-Server, le quali possono esser attaccate eseguendo un exploit della vulnerabilità attraverso l’invio di una richiesta creata ad hoc dall’attaccante. La versione vulnerabile del web-server è la 1.50 e precedenti. 

Secondo le ricerche del laboratorio vi sono circa 15 mila dispositivi online vulnerabili, una piccola percentuale di stampanti brother. L’attacco può esser eseguito via internet, se la stampante risulta accessibile da remoto, altrimenti l’attaccante deve trovarsi nella rete locale della stessa. 

Come proteggersi

Per ora Brother non ha pubblicato alcun comunicato, anche se avvisata del problema non ha pianificato ancora alcun rilascio di aggiornamenti o simili. Per ora è opportuno, quindi, restringere gli utente con accesso al web-server della stampante limitandolo ai soli admin necessari, disabilitando ove possibile l’accesso al web-server da internet. 

Via: Threatpost

Leggi  OceanLotus: vecchie tecniche, nuova backdoor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!