Hacker russi trafugano dati dall’NSA

Hacker russi trafugano dati dall’NSA

Inizialmente riportato dal Wall Street Journal, Reuters evidenzia un trafugamento di dati NSA da parte di hacker Russi avvenuto nel 2015, questo a causa del fatto che un “contractor” abbia salvato alcune informazioni critiche nel proprio computer di casa, ove sembra fosse installato un prodotto Kaspersky; infatti, senza citare alcuna fonte, viene indicato come il software Kaspersky l’eventuale veicolo usato per trafugare i dati. 

O meglio, che i dati trasmessi tra il computer e i server Kaspesky siano stati intercettati: tutto da dimostrare.

Kaspersky nega assolutamente questa ipotesi. 

In aggiunta, sembra che i dati trafugati contengano informazioni sulla penetrazione di reti informatiche estere e le protezioni contro gli attacchi informatici (classificate come Highly): se confermato si tratterebbe di uno dei break più rilevanti degli ultimi tempi, dopo lo scandalo di Snowden e WikiLeaks. 

 

Via: Russian hackers stole U.S. cyber secrets from NSA: media reports

 

Leggi  Windows Defender blocca gli installatori esterni di CCleaner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!