50% del dark web off-line dopo attacco verso provider Freedom Hosting II

Tempo di lettura: < 1 minuto
Forse conoscete il dark web, famoso più che altro per contenere molti argomenti discutibili ed illegali, come la vendita di armi, droghe ecc: uno dei più grossi e famosi provider del dark web, chiamato Freedom Hosting II il quale ospita nella propria piattaforma tra il 15 ed il 20% dei siti totali disponibili con suffisso .onion
Ora sembra vi siano circa 4.400 servizi web off-line nella piattaforma e di conseguenza nel dark web, di seguito immagine dell’accaduto:

Se vi saranno ulteriori evoluzioni, provvederemo ad aggiornare il post

Fonte: BleepingComputer.com

Elvis
Seguimi
(Visited 60 times, 1 visits today)

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!