Chromecast e le SmartTV di LG: un matrimonio indispensabile?

« “Or bene,” gli disse il bravo all’orecchio, ma in tono solenne di comando, “questo matrimonio non s’ha da fare, né domani, né mai.” »

Queste note parole de I promessi sposi di Alessandro Manzoni sembrano ben “coniugarsi” con la novità del giorno di LG. Infatti, nelle ultime 24 ore molte SmartTV hanno iniziato a installare automaticamente una nuova App: Google Play Movies & TV. Tenendo conto che queste TV hanno già le funzioni per clonare un dispositivo mobile o un PC in wireless — tramite AirPlay o Miracastper i possessori di un Google Chromecast (sia prima sia seconda generazione), l’utilizzo di quest’ultimo sembrava quasi inutile. L’unico motivo che poteva spingere a non scollegarlo, era la mancanza della sezione audio/video del Google Play Store.
Grazie alla nuova App, ora tutti i film e i telefilm acquistati o noleggiati nello Store di Google, saranno automaticamente disponibili nella TV senza dover utilizzare Chromecast o un collegamento tramite cavo HDMI.
Pertanto, il Chromecast è appena diventato “inutile” all’uso per i possessori di una SmartTV LG.

Naturalmente, se in casa avete una TV con ingresso HDMI ma non è di marca LG, potrete trasferirvi il Chromecast. Altrimenti, o lo conserverete come un cimelio di famiglia (sperando con Don Rodrigo conceda), oppure vi rivolgete a Ferrero, e lo rivendete come se fosse un po’ di pane.
Se proprio non capite che farvene, rivolgetevi all’avvocato Azzeccagarbugli. Ricordatevi che la tariffa base richiede un cappone, o vi tratterà da polli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *