Domande su Windows 10? Microsoft risponde!

Continuate a porvi delle domande su Windows 10, e non riuscite a trovare la risposta? Orbene, è probabile che il sito Windows 10: Domande e risposte vi sarà d’aiuto.
Ecco alcuni punti principali che si evincono leggendo le risposte. Per prima cosa, è confermata la data in cui Windows 10 sarà disponibile: il 29 luglio 2015. L’aggiornamento, già prenotabile, è gratuito; si legge: “Per un periodo di tempo limitato”. Non è specificato se sarà un anno, di più o di meno. Comunque, finora le notizie arrivate da Microsoft hanno parlato di un tempo limite equivalente a un anno.
Da quali sistemi operativi si potrà procedere ad aggiornare?

Windows 7 SP1, Windows 8.1 Update e Windows Phone 8.1. Qui è specificato che, durante il primo anno, la reinstallazione di Windows 10 dovrà essere fatta come aggiornamento; dopo l’anno, i server Microsoft saranno aggiornati, pertanto il controllo della licenza non richiederà più questo passaggio intermedio; Windows 10 potrà essere installato in modo diretto.
Non è possibile aggiornare da Windows 7 Enterprise, Windows 8/8.1 Enterprise e Windows RT/RT 8.1. I clienti con contratti multilicenza e Software Assurance dovranno acquistare una licenza di Windows 10 sin dall’inizio.

Poiché l’aggiornamento con prenotazione richiede l’inserimento di un indirizzo email, è obbligatorio che l’app Ottieni Windows 10 sia compilata in ogni dispositivo di proprietà?

“Sì, la prenotazione è associata al dispositivo e non all’utente”, ossia all’indirizzo email. E se l’app non mi si è presentata? Forse gli aggiornamenti automatici non sono abilitati o il dispositivo non soddisfa i requisiti minimi oppure sono presenti nella connessione a Internet. Se il dispositivo è idoneo, è possibile che stiano arrivando degli aggiornamenti per abilitarla. Inoltre, l’invio automatico delle notifiche da Microsoft non sta avvenendo in contemporanea per ogni singolo utente (ce ne sono decine e decine di milioni in tutto il mondo!).

L’app Ottieni Windos 10 non è disponibile per i dispositivi Windows Phone. L’aggiornamento sarà offerto direttamente dai produttori.

Questo è un riassunto delle risposte. Nella pagina linkata, troverete molte altre informazioni utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *