La truffa “legale” sulla vendita di videogiochi

Ogni anno, i produttori di videogiochi presentano centinaia di nuovi titoli. Normalmente, i videogiochi per computer e per console, hanno costi elevati (in alcuni casi superano i 100 €). Per un appassionato di videogiochi, pertanto, si tratta di un investimento non indifferente. Per fortuna, di tanto in tanto, esistono i saldi organizzati dai distributori di videogiochi, che permettono di acquistare le licenze risparmiando parecchio (in alcuni casi, anche il 90%). Inoltre, in sostanza tutti i distributori stanno offrendo periodicamente licenze gratuite per brevi periodi. Esiste, però, un altro sistema per acquistare un videogioco a prezzi stracciati, senza aspettare le offerte dei distributori, che sono delle incognite, non sapendo né quando saranno programmate, né se il videogioco che si desidera sarà offerto a un prezzo abbordabile. Si tratta di passare per il sito eBay. Grazie a eBay, è possibile acquistare licenze legali a prezzi stracciati, che neanche i distributori presenteranno nei primi due anni dalla presentazione del videogioco. Andiamo a scoprire questo sistema, e anche a capire perché, in realtà, è una truffa. Per prima cosa, sulla barra delle ricerche, scrivete Account Origin, poiché la truffa sembra riguardare principalmente le licenze di Electronic Arts.

Notate che è possibile acquistare licenze di diversi videogiochi, in un colpo solo. Addirittura The Sims 2 e 3 è offerto a soli 5 € (ma è un’asta, il cui prezzo alla fine salirà). Spesso, compaiono, però, pacchetti da 35 € (non sono aste), comprendenti diverse licenze del valore finale di 200-250 €. Se si procede all’acquisto, si otterrà la licenza di ciascun videogioco incluso. Potremo installare ciascun videogioco senza problemi, in qualsiasi PC, utilizzando la piattaforma Origin. Per avviare il videogioco, basterà poi autenticarsi con l’account che si è acquistato. Sùbito dopo l’acquisto, infatti, si riceveranno i dati dell’account (indirizzo email, password e domanda segreta con relativa risposta), che poi potremo modificare a nostro piacimento. Come si fa? Si clicca sul menu Origin e si seleziona Account e privacy. Nel menu Informazioni personali, si cliccherà su Modifica.

La domanda che compare, non è necessariamente quella che si vede nell’immagine. Comunque, si dovrà semplicemente inserire la risposta che è stata indicata nell’email ricevuto. Dopo di che, si potrà modificare l’indirizzo email. Se si possiede già un account Origin, si dovrà utilizzare un indirizzo email differente da quello che si è utilizzato in precedenza. A questo punto, si potrà procederà a installare i videogiochi che si sono acquistati. Si scoprirà, però, che esiste una limitazione. Non è possibile usufruire delle funzioni online dei videogiochi, né acquistare nuovi giochi, espansioni o DLC. Si potranno “acquistare” soltanto i videogiochi della serie Offre la ditta e scaricare gli aggiornamenti ufficiali.

Come si può notare nella figura, è in corso l’aggiornamento di un videogioco (The Sims 4 Digital Deluxe), ma, avendo selezionato un DLC di Dragon Age: Inquisition, si è ricevuta la seguente risposta:

Abbiamo notato che questo account è stato sospeso a causa di una violazione dei Termini di servizio.

Quali termini di servizio sono stati violati? Semplicemente, la regola che è vietato trasferire un account a un altro utente. Poiché abbiamo proceduto a sostituire l’indirizzo email con uno nostro, e non siamo in grado di gestire il precedente indirizzo email, non possiamo dimostrare che siamo i “vecchi” proprietari dell’account. Di conseguenza, se vorremo usufruire dei servizi multiplayer o installare un DLC, che cosa dovremo fare? Semplicemente, acquistare una nuova licenza del gioco interessato, ma tramite la piattaforma di Origin con un account non sospeso. Per tirare le somme,L’acquisto di una licenza appartenuta in precedenza a un altro non è direttamente vietato dalla legge, ma può non essere contemplato dalla licenza stessa. Prima di installare un videogioco o un programma, normalmente è chiesto di leggere prima l’EULA (la licenza). Nel caso dei videogiochi di Origin (ma vale anche per quelli di Steam), conviene fare l’acquisto su eBay soltanto a patto di rinunciare alle funzioni online. Due precisazioni: l’account non sarà sospeso immediatamente, ma dopo che si sarà provato ad accedere a qualche funzione online di uno dei videogiochi acquistati. Normalmente, la prima partita è concessa senza problemi. Già dal tentativo successivo, l’account potrebbe essere sospeso. Che dire, però, se è stato sospeso un account che si possedeva già, perché si è modificato il nickname e l’indirizzo email? In questo caso, non è stato fatto un trasferimento dell’account a un altro utente. Pertanto, si può richiedere, tramite l’assistenza EA la riattivazione. Entro 72 ore la sospensione sarà annullata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!