Come funziona Vcast

Eccoci al secondo appuntamento, dedicato a Vcast, la piattaforma PVR nata in Italia. Per prima cosa, una volta iscritti (anche tramite Facebook), apparirà il Blog di Vcast, con le ultime notizie dal mondo televisivo. Durante la registrazione, consiglio di scegliere tutti i sistemi Cloud proposti (Google Drive, Microsoft OneDrive e pCloud). Se ci mancasse un account in uno di questi tre sistemi Cloud, ci sarà proposta l’iscrizione al volo.

Si nota sùbito in alto a sinistra, che Vcast è ancora in fase Beta, dopo quasi dieci anni! Solo, questa volta sembra che funzionerà perfettamente. All’iscrizione, si diventa automaticamente utenti Premium per i primi 15 giorni. Dopo di che si dovrà scegliere che tipo di utente diventare. Analizziamo brevemente la sezione in alto a destra di Vcast.

Il tasto Home ci permetterà di tornare al Blog. Interessante, invece, è l’icona Guida TV. Fa quello che promette il suo nome: ci mostra una guida TV simile a quella che compare nei menu di una TV digitale.

Basterà cliccare su una qualsiasi voce, e si potrà prenotare la videoregistrazione.

Dopo aver selezionato Registra, comparirà un nuovo menu da compilare, Registrazione.

Come si può notare, è già stato scelto il titolo del programma. Nel menu Seleziona la “videocassetta”, sceglieremo il servizio cloud che vogliamo utilizzare. Poiché quello più “spazioso” è Microsoft OneDrive, consiglio di scegliere quest’ultimo. Fra l’altro, se utilizzate Windows 8.x o 10, dovreste avere OneDrive sempre attivo, e quindi i file vi arriveranno automaticamente. Sarà, poi, possibile modificare l’orario d’inizio e di fine registrazione. Da notare che Vcast è preimpostato per iniziare a registrare alcuni 5 minuti prima e smettere 15 min dopo (in una futura guida, vedremo come modificare quest’impostazione). Interessante la voce Ripeti automaticamente. Ci permetterà di decidere se questa registrazione dovrà essere ripetuta tutti i giorni o soltanto alcuni. Inoltre, pare che la ripetizione di una registrazione non influirà sulla quota mensile di ore disponibili (di cui parleremo in un altro appuntamento). Infine, se abbiamo collegato il nostro nuovo account di Vcast a Facebook, potremo condividere la notizia che videoregistreremo un programma. Clicchiamo su Registra, e il risultato sarà come il seguente.

Quando la videoregistrazione sarà finita e il file elaborato, sapremo anche quanto peserà il Download del file.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!