Windows 11 Microsoft testa metodo più rapido e smart per gli aggiornamenti

Windows 11 Microsoft testa metodo più rapido e smart per gli aggiornamenti

Microsoft sta testando un modo per rilasciare gli aggiornamenti in modo “intelligente” e rapido. Vediamo come.

Windows 11 è stato rilasciato ad inizio mese e, come ad ogni rilascio inedito, ci sono dei problemi di gioventù del sistema operativo, come ad esempio il consumo anomalo di risorse da parte di esplora risorse o problemi diffusi con Windows update.

Update Stack Package in test nel canale DEV

Attualmente questo metodo è in fase di rilascio e test nel canale DEV del programma Windows Insider.

La nuova funzionalità, denominata “Aggiornamento Stack Pacchetti” o “Update Stack Package” permetterebbe di installare gli aggiornamenti in modo intelligente così da non provocare errori in fase d’installazione e permettere una esperienza d’uso che sia la migliore possibile.

Aggiornamenti Cumulativi più snelli

In aggiunta Microsoft ha annunciato che sta rivedendo il metodo di distribuzione degli aggiornamenti cumulativi, in modo da poterli installare più velocemente utilizzando, al contempo, un packaging più efficiente.

Leggi anche  Windows 10: il 50% degli utenti ha avuto problemi con il sistema operativo

Gli aggiornamenti cumulativi, in questo modo, sarebbero del 40% più piccoli rispetto a quelli attuali, questa modifica si applicherà a tutti i cumulativi recuperabili da Windows Update, dal catalogo Microsoft, Windows Update for Business e Dynamic Update.

La minor dimensione comporta, di conseguenza, un minor tempo per il download, meno impatto sulle prestazioni della CPU e minor utilizzo della batteria.

Approfondimenti: How Microsoft reduced Windows 11 update size by 40%Windows Updates using forward and reverse differentials

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue. Per info: [email protected]

Lascia un commento

Exit mobile version