Microsoft condivide metodo per bypassare il TPM in Windows 11

Microsoft condivide metodo per bypassare il TPM in Windows 11

Il metodo per bypassare i requisiti richiesti da Windows 11 esiste già e Microsoft lo sa, per questo ha pubblicato un metodo per bypassare ufficialmente la richiesta del TPM.

123548297 33a94500 d732 11eb 882d 720fe989f2f2

Vediamo come fare in modo di installare Windows 11 in un sistema dove non è presente il TPM 2.0

Il Bypass Ufficiale per installare Windows 11

Questo metodo richiede la presenza del chip TPM 1.2, vediamo come procedere.

  • Il primo step è quello di creare un supporto di avvio (chiavetta, dvd o qualsiasi altra cosa)
  • Successivamente premere i pulsanti WIN + R quindi digitare “regedit”
    • Cercare il percorso HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup\MoSetup
    • Creare un nuovo valore REG_DWORD denominandolo “AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU” e assegnare valore 1
  • Ora riavviare il sistema e provare ad installare Windows 11

Per bypassare anche il limite relativo la CPU è necessario usare questo script.

La compatibilità è sinonimo di sicurezza

Ovviamente noi NON consigliamo di installare Windows 11 in un sistema NON pienamente supportato, anche per il fatto che non è chiara ancora la posizione che Microsoft avrà verso questi sistemi.

Leggi anche  Epic Games e Amazon AppStore ci saranno nel nuovo Store di Windows 11

I motivi per cui Microsoft richiede questi requisiti sono legati alla sicurezza, la presenza del chip TPM ed un adeguato processore garantisce un’affidabilità completa e probabilità di crash o errori di sistema al minimo. In aggiunta il supporto per Windows 10 terminerà nel 2025, quindi ci sarà ancora diverso tempo per aggiornare e decidere che cosa fare.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Exit mobile version