Microsoft spiega come applicare correttamente la patch per il PrintNightmare

Microsoft spiega come applicare correttamente la patch per il PrintNightmare

Viste le critiche ricevute da sviluppatori di terze parti, Microsoft spiega come applicare correttamente la patch per la vulnerabilità PrintNightmare, di tipo zero-day.

Secondo alcuni ricercatori, infatti, la patch rilasciata da Microsoft lasciava margine di azione per colpire i sistemi in determinati ambiti.

Microsoft invece ha analizzato nuovamente la questione, affermando che la patch va a correggere correttamente la vulnerabilità, rilasciando anche una guida su come applicare correttamente la patch.

Come applicare correttamente la patch

Vediamo i passaggi per applicare in modo corretto la patch.

  • Il primo passaggio da fare è quello di installare l’aggiornamento dedicato, i link li trovate a fine articolo
  • Successivamente aprire il registro di sistema digitando “regedit” dopo aver premuto i tasti WIN + R
    • Recarsi nel percorso HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows NT\Printers\PointAndPrint
    • Verificare la presenza dei valori NoWarningNoElevationOnInstall e UpdatePromptSettings i quali devono essere settati a valore 0 o non definito. Se il valore è a 1 cambiarlo a 0.
    • Se i valori NON sono presenti non servirà crearli, il sistema è già sicuro così.
Leggi anche  Pulizia Disco Avanzata senza software esterni

Ecco dove scaricare le patch

Di seguito la lista con i link per scaricare la patch:

In aggiunta Microsoft ha rilasciato un fix di emergenza dedicato a correggere i problemi rilevati con alcune stampanti Zebra e Dymo, installabile tramite Windows Update.

Link di approfondimento (anche a livello di policy):

Leggi anche  Il Microsoft Store si sta rinnovando (finalmente)

Condividi questo articolo:

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Exit mobile version