Microsoft stoppa Windows 10X per concentrarsi solo su Windows 10

Microsoft stoppa Windows 10X per concentrarsi solo su Windows 10

Avete capito bene: Microsoft stoppa Windows 10X per concentrarsi solo su Windows 10, vediamone il motivo.

Rimandato al 2022?

Microsoft aveva cambiato le carte in tavola lo scorso anno, annunciando dei dispositivi innovativi e indicando, potenzialmente, un data di rilascio.

Microsoft stoppa Windows 10X per concentrarsi solo su Windows 10

Stiamo parlando del Surface Duo e del Surface Neo, il primo ha visto la luce anche in alcuni mercati europei (non l’italia) mentre il secondo ha avuto una breve durata, purtroppo.

Come riporta WindowsCentral, sembra che questa idea sia stata del tutto accantonata, almeno per il 2021. Si perché Microsoft, come si può evincere dalle numerose migliorie in atto, sta lavorando alacremente su Windows 10 e vuole continuare a concentrarsi solo su questo.

La versione Sun Valley infatti porterà un ammodernamento grafico non da poco, rivoluzionando molti aspetti del sistema operativo, è logico che in questa situazione è necessario prima completare il lavoro nei sistemi operativi desktop per poi portare alcune di queste migliorie anche in altre declinazioni del sistema, offrendo anche un esperienza d’uso coerente a tutti gli utenti.

Leggi anche  DEV: Come installare app non firmate usando powershell

D’altronde Windows 10 copre 1,3 miliardi di utenti e Microsoft, al prossimo evento dedicato al sistema, vuole far capire che “Windows è tornato” e sicuramente le lavorazioni (anche sotto il cofano) continueranno, magari implementando anche alcune peculiarità del 10X come l’accesso senza password e integrazione con il cloud.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue. Per info: [email protected]

Lascia un commento

Exit mobile version