Tutto quello che c’è da sapere sull’aggiornamento di Ottobre 2020 pere Windows 10

Tutto quello che c’è da sapere sull’aggiornamento di Ottobre 2020 pere Windows 10

Microsoft ha annunciato l’inizio della distribuzione pubblica di un nuovo aggiornamento a Windows 10 chiamato ottobre 2020 Update (versione 20H2). Come un anno prima, nella seconda metà dell’anno l’aggiornamento è stato ri-rilasciato, che è più simile a un grande aggiornamento cumulativo o service-pack, piuttosto che un aggiornamento funzionale a tutti gli effetti, a cui ci siamo abituati negli ultimi anni.

Tuttavia, ci sono state più modifiche di quanto ci si potrebbe aspettare. L’aggiornamento porta con sé un design del menu Start leggermente aggiornato, miglioramenti alle notifiche popup, nuove funzionalità per Microsoft Edge e altre modifiche che puoi scoprire dal nostro prossimo articolo qui.

Vale la pena aggiungere che l’aggiornamento di maggio 2020 e quello di ottobre 2020 sono costruiti sulla stessa codebase e ricevono gli stessi aggiornamenti cumulativi. Infatti, tutte le modifiche di aggiornamento ottobre 2020 sono già state aggiunte all’aggiornamento di maggio 2020 con gli aggiornamenti, anche se sono disconnessi e l’aggiornamento rilasciato dovrebbe semplicemente attivarli.

Ciò significa anche che l’intero processo di aggiornamento da May 2020 Update a October 2020 Update dovrebbe richiedere alcuni minuti e la probabilità di eventuali problemi critici è estremamente bassa. E se si esegue l’aggiornamento da versioni precedenti di Windows 10, il processo sarà esattamente lo stesso di un normale aggiornamento funzionale.

Come per l’aggiornamento di maggio 2020 (versione 2004), l’aggiornamento di ottobre 2020 (versione 20H2) non verrà installato automaticamente. Verrà invece visualizzato un messaggio sulla disponibilità della nuova versione del sistema in Windows Update Center, ma è possibile prendere la decisione di installare manualmente. Se non si dispone di un messaggio dopo aver verificato la disponibilità di aggiornamenti, è possibile che un aggiornamento sia bloccato a causa di problemi di compatibilità. L’aggiornamento sarà disponibile quando Microsoft risolve un problema che potrebbe verificarsi sul dispositivo e rimuove il blocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *