Microsoft Surface Pro X: tante novità sotto la scocca

Microsoft Surface Pro X: tante novità sotto la scocca

Il rinnovato Surface Pro X è costruito sul più recente processore Surface S2 ARM, che è in realtà una versione leggermente modificata dello Snapdragon 8cx Gen 2 2 5G recentemente presentato da Qualcomm, anche se senza supporto 5G.

E, in effetti, questo è l’unico cambiamento significativo, rispetto al modello dello scorso anno. Surface Pro X è ancora dotato di un display PixelSense da 13 pollici con una risoluzione da 2880 a 1920, fino a 16 GB di RAM e un SSD da 512 GB. Esistono due porte USB-C, una porta Surface Connect e un connettore nano-SIM per una connessione LTE gigabit.

Представлен обновлённый Microsoft Surface Pro X на базе ARM-процессора SQ2

Poiché Surface Pro X ora esiste in platino, Microsoft ha introdotto nuove tastiere in argento, blu e rosso. C’è anche una notazione speciale nella parte superiore della tastiera per ospitare la penna Slim di Superficie.

Vale anche la pena notare che nel novembre di quest’anno Microsoft inizierà a testare l’emulazione dell’APPLICATION AMD64 (x64) su dispositivi che eseguono Windows 10 su ARM, che è The Surface Pro X. Nelle versioni stabili del sistema, l’innovazione è prevista per il prossimo anno.

L’aggiornamento di Surface Pro X è disponibile per il pre-ordine negli Stati Uniti al prezzo di 1499 dollari. Il dispositivo sarà in vendita il 13 ottobre. Attualmente, sono disponibili quattro modelli Pro X tra cui scegliere:

  • Surface Pro X, processore S1, 8 GB di RAM, SSD da 128 GB – 999 euro.
  • Surface Pro X, processore S1, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB – 1299 euro.
  • Surface Pro X, processore S2, 16 GB di RAM, SSD da 256 GB – 1499 euro.
  • Surface Pro X, processore S2, 16 GB di RAM, 512 GB di SSD – 1799 euro.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!