Microsoft annuncia la partnership con SpaceX

Microsoft annuncia la partnership con SpaceX

Nell’ambito dell’iniziativa globale di Azure Space per rendere l’innovazione spaziale disponibile alle aziende di tutto il mondo, Microsoft ha annunciato una partnership con aziende spaziali leader, tra cui SpaceX, fondata da Elon Musk. In particolare, Microsoft e SpaceX prevedono di espandere l’uso di Starlink e integrare le stazioni di terra SpaceX con i servizi cloud di Azure.

L’iniziativa Spazio di Azure include:

  • Annuncio azure Modular Datacenter (MDC). Può funzionare in climi duri e anche se non ci si connette alla rete. MDC sarà in grado di garantire il buon funzionamento delle infrastrutture critiche, ad esempio nei centri di assistenza umanitaria, nei centri di controllo mobili e nelle strutture di subsoiling. La collaborazione con gli operatori satellitari consente una connessione MDC affidabile e sicura fornendo un canale di backup in seguito all’interruzione della rete principale.
  • Collaborazione con SpaceX e altre aziende. Microsoft e SpaceX consentiranno alle aziende di tutto il mondo di fornire un collegamento affidabile tra le risorse terrestri (in particolare MDC) e il cloud attraverso l’accesso al sistema satellitare globale Starlink. Le aziende prevedono inoltre di espandere l’uso di Starlink con la rete globale di Microsoft di integrazione delle stazioni di terra SpaceX con le funzionalità di rete di Azure. Inoltre, Microsoft ha annunciato una partnership di espansione con uno dei più grandi operatori satellitari SES del mondo. I partner integreranno le capacità del satellite orbita vicino alla Terra a mezza quota nel lavoro di MDC. L’ecosistema partner di Azure Space include anche aziende come KSAT, ViaSat, US EIectrodynamics e così via.
  • Annuncio azure Orbital Emulator. È un ambiente di emulazione per preparare gruppi satellitari per il lancio in orbita. La soluzione permetterà alle organizzazioni spaziali di creare protocolli complessi e addestrare algoritmi di intelligenza artificiale per coordinare il funzionamento dei satelliti interconnessi, tenendo conto del software e delle apparecchiature disponibili. In questo modo si crea la copertura di rete ottimale. Con la potenza di Azure, l’emulatore può generare una rete di satelliti, tenendo conto delle apparecchiature disponibili. In questo modo si crea la copertura di rete ottimale. Con la potenza di Azure, l’emulatore può generare una rete di satelliti, tenendo conto delle situazioni complesse che possono verificarsi in condizioni reali.
Leggi  Microsoft Edge Dev 88.0.673.0

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *