Panos Panay parla delle origini e del futuro di Surface Duo

Panos Panay parla delle origini e del futuro di Surface Duo

Il doppio schermo di Microsoft Surface Duo sarà lanciato negli Stati Uniti domani, e il primo dispositivo Android dell’azienda è stato anni nella realizzazione. In una lunga intervista con The Verge, inventore di Surface e Microsoft Chief Product Officer Panos Panay ha rivelato un sacco di dettagli interessanti sul processo che ha portato alla creazione di Surface Duo, con Microsoft alla fine optando per Android invece di un sistema operativo basato su Windows.

Secondo Panay, Microsoft ha iniziato a lavorare su un dispositivo mobile a doppio schermo intorno al 2014, dopo che Microsoft ha cancellato il Surface Mini. A quel punto, Panay era diventato praticamente ossessionato dalla creazione di un dispositivo a doppio schermo, al punto di trasportare due pezzi di metallo collegati da una cerniera in tasca per mesi. L’exec lo ha fatto per ottenere una comprensione di quanto durevole un tale dispositivo sarebbe, e quali sarebbero le dimensioni ideali per un dispositivo a doppio schermo che dovrebbe comodamente adattarsi in tasca.

Dopo che Microsoft ha annullato windows RT-powered Surface Mini all’ultimo minuto, Panos Panay e il suo team hanno iniziato a lavorare su Andromeda, un dispositivo a doppio schermo basato su Windows che apparentemente sembrava molto diverso da Surface Duo. “A quel tempo, era hardware diverso, non è lo stesso hardware … non è nemmeno lontanamente vicino,” ha detto Panay. “Siamo in tante generazioni più tardi di sviluppo [con Surface Duo], comprendiamo quanto sia sottile, comprendiamo l’affidabilità, comprendiamo la robustezza degli schermi. E ‘stato fatto generazionalmente, sono anni in distod fatti.

Durante la progettazione di Surface Duo, Microsoft alla fine ha optato per un design in cui tutti i componenti interni sarebbero stati distribuiti su entrambi i lati del dispositivo, ma l’azienda ha sperimentato di avere tutti i componenti su un lato, e un altro prototipo aveva i due display collegati in modalità wireless. Ci sono stati anche alcuni dibattiti interni sugli schermi LCD contro OLED, e quest’ultimo alla fine ha vinto in quanto hanno permesso al dispositivo di essere più sottile.

Leggi  Windows 10 compie 5 anni

Purtroppo, rendendo il Surface Duo sottile solo 4,8 mm ha portato ad alcuni compromessi, come la mancanza di connettività 5G, NFC, e un modulo fotocamera complesso. “Questo è il prodotto più emozionante che abbiamo mai creato. Molto di questo deriva dalla tensione. Per far uscire quel diamante, doveva esserci un sacco di esso. I micron contavano, non i millimetri, i micron,” ha detto Panay. “Forse è per questo che ci sono voluti anni per arrivare a questo prodotto. Ci sono stati momenti come quelli perché abbiamo spinto così tanti confini.”

Dopo che Microsoft ha cancellato il Surface Mini a causa di Windows RT privo delle applicazioni che il consumatore vuole su un tablet, la scelta di Android per Surface Duo è stata una scelta difficile, Panay ha spiegato. “Portare Android nella piega, che non era il più semplice di conversazioni tutto il tempo,” ammette Panay. “Devi spiegarlo e vuoi che la tua squadra sia a bordo e che la gente ci crei.” Alla fine, Microsoft ha fatto la cosa giusta come Microsoft è stato in grado di lavorare con Google per migliorare Android per i dispositivi a doppio schermo, e Microsoft non è andato fino a creare una forcella Android come altri produttori di telefoni hanno fatto in passato, alcuni con poco successo (vedi telefono Fire di Amazon).

Microsoft Surface Duo

Mentre Surface Duo di Microsoft lancerà domani negli Stati Uniti, sappiamo già che una nuova versione è in fase di sviluppo. Il Windows 10X-powered Surface Neo è ancora in fase di lavoro, anche se non ha ancora una data di rilascio. “Volevo il momento giusto per portare quel prodotto con la giusta esperienza. Crediamo in questo concetto e fattore di forma e dimensione. Sarà un bel complemento a Duo con Windows e ne sono entusiasta. È un prodotto che mi sta a cuore.”

Leggi  Come partecipare al Programma Insider

Il Surface Duo che inizierà la spedizione domani sarà dotato di due schermi da 5,6 pollici che formano uno schermo più grande da 8,1 pollici quando viene aperto, e il dispositivo viene fornito con cornici piuttosto spesse. In futuro, Panay ha suggerito che Microsoft potrebbe esplorare diverse dimensioni per i suoi dispositivi a doppio schermo Surface Duo e Neo. “La prossima evoluzione naturale è di diverse dimensioni [dual-screen],” ha detto Panay. “Se il più grande si sposta in Windows dove è appropriato utilizzare la codebase di Windows e il software, e il fattore di forma più piccolo utilizza Android, penso che si può tranquillamente dire che è la strada giusta con quello che stiamo facendo in questo momento come un team.”

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!