Microsoft sta indagando sul bug delle credenziali dimenticate

Microsoft sta indagando sul bug delle credenziali dimenticate

Il mese scorso, abbiamo segnalato un nuovo problema in Windows 10 che potrebbe interrompere il Gestore delle credenziali, rendendo difficile per i consumatori e anche i clienti aziendali di accedere a determinate applicazioni, come Microsoft Edge. Inoltre, questo bug potrebbe anche disconnetterti dai tuoi siti web in modo casuale se salvi le tue credenziali su Windows 10.

Sulla base di nuovi risultati, sembra che il bug sta colpendo le applicazioni che utilizzano DPAPI (DATA Protection API) per proteggere le credenziali archiviate dall’utente tramite Gestione credenziali di Windows.

Fondamentalmente, DPAPI è un’API utilizzata dalle app desktop per proteggere le password salvate quando non si desidera immetterle nuovamente quando si accede ad app o sito Web.

Potresti non aver capito, ma diverse app usano l’API di protezione dei dati ed è un componente principale di Windows 10. Un bug che fa sì che Windows 10 dimentichi le password archiviate per le app, come Edge, i servizi VPN e così via.

Microsoft ha confermato che sono a conoscenza dei rapporti e stanno attivamente indagando il problema. Mentre Microsoft ci ha detto che sta esaminando questi rapporti sul problema, una soluzione ufficiale non è ancora disponibile.

Secondo i rapporti che abbiamo visto, il bug colpisce una serie di applicazioni, tra cui Edge, Chrome, Acrobat, Outlook, OneDrive, e anche i servizi VPN. Microsoft ha avviato un’indagine separata su un problema di autenticazione di una VPN tramite la funzionalità di sicurezza di Windows.

È interessante notare che, gli ingegneri Chromium hanno anche lanciato la propria indagine sul problema, ma i loro risultati iniziali suggeriscono che il problema è con Windows 10 e colpisce altre applicazioni sul sistema che utilizzano DPAPI (Data Protection API).

Leggi  Corretto il bug che causa deframmentazione dimenticata

Mentre questo è lontano dai fastidiosi problemi di Windows 10 che abbiamo visto negli ultimi mesi, è ancora un problema frustrante come un sacco di persone si basano sul Gestore delle credenziali.

Se hai eseguito l’aggiornamento a Windows 10 versione 2004 e hai problemi con le credenziali salvate o le sessioni di esplorazione, puoi attendere fino a quando Microsoft patch bug o reinstallare Windows 10 maggio 2020 Update utilizzando le immagini ISO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!