Adobe Flash verrà rimosso da Microsoft Edge e IE 11 alla fine dell’anno

Adobe Flash verrà rimosso da Microsoft Edge e IE 11 alla fine dell’anno

Microsoft ha annunciato lo scorso anno i suoi piani per rimuovere Adobe Flash da tutti i suoi browser web entro la fine del 2020, e oggi l’azienda ha condiviso alcuni importanti aggiornamenti sul supporto continuo per i clienti aziendali. Adobe Flash è diventato praticamente irrilevante negli ultimi dieci anni con l’ascesa di HTML5, e il plugin è anche una fonte regolare di problemi di sicurezza. Adobe terminerà il supporto per Flash nel dicembre 2020, come spiegato in questo articolo, e questo anche quando Microsoft prevede di rimuoverlo sul nuovo Microsoft Edge, Microsoft Edge Legacy e Internet Explorer 11.

Se si utilizza il nuovo Microsoft Edge, il plug-in Adobe Flash incorporato verrà rimosso automaticamente dal browser nel gennaio 2021. Per Edge legacy e Internet Explorer 11, Adobe Flash verrà disabilitato per impostazione predefinita a partire da gennaio 2021 e Microsoft prevede di rimuoverlo completamente dal sistema operativo tramite una patch che sarà disponibile nel catalogo di Microsoft Update entro la fine dell’autunno.

L’aggiornamento verrà reso facoltativo su Windows Update e WSUS all’inizio del 2021 e verrà consigliato alcuni mesi dopo. Va notato che questo aggiornamento sarà permanente e non può essere non installato

Nell’estate 2021, Microsoft prevede di rilasciare una patch per rimuovere tutte le API, i criteri di gruppo e le interfacce progettate per gestire il plug-in nella versione legacy di Microsoft Edge e Internet Explorer 11 in Windows 10 e Windows 8. Tuttavia, gli utenti aziendali potranno comunque accedere a Flash dopo il 2020 tramite la nuova modalità IE sul bordo basato su Edge basato su Chromium.

Microsoft Edge consentirà il caricamento di Adobe Flash Player come plug-in tramite la funzionalità di modalità Internet Explorer. Intrinsecamente, anche Internet Explorer 11 consentirà questa operazione. Una volta che si effettua il passaggio da Microsoft fornito Adobe Flash Player, verrà considerato come qualsiasi altro plug-in di terze parti e non riceverà l’assistenza clienti da Microsoft,

Adobe Flash era un componente importante di Internet 10 anni fa, ma il plugin proprietario non era adatto per i dispositivi mobili. La decisione di Apple di non permetterlo su dispositivi iOS ha giocato e l’aumento di standard aperti come HTML5 alla fine ha giocato un ruolo enorme nella sua scomparsa. Adobe ha annunciato la deprecazione di Flash nel 2017, ma ci sono ancora alcune aziende che avranno bisogno di un po ‘di assistenza per allontanarsi finalmente dal plugin. Se necessario, è possibile trovare ulteriori informazioni sulla modalità Edge IE di Microsoft in questa pagina.

Leggi  Vediamo come avere sia il vecchio Edge che il nuovo senza usare la beta.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!