Windows 10 sarà in grado di archiviare le app usate raramente

Windows 10 sarà in grado di archiviare le app usate raramente

Nell’ultima build insider 20201 di Windows 10, rilasciata pochi giorni fa sul canale Dev, gli utenti hanno scoperto una nuova funzionalità che consente di archiviare le app usate raramente e liberare spazio sul disco.

Questa nuova funzione permette l’archiviazione dei dati degli utenti. Quindi se si tenta di ri-utilizzare l’applicazione archiviata, il sistema lo scaricherà da Internet e ripristinerà la versione completa.

Per risparmiare spazio di archiviazione e larghezza di banda Internet, le applicazioni utilizzate raramente verranno archiviate automaticamente. I file e altri dati verranno salvati. Al successivo utilizzo di un’app archiviata, si connetterà a Internet per ripristinare la versione completa (se è ancora disponibile).

Si presuppone che questa funzionalità funzionerà solo con le applicazioni di Microsoft Store, in quanto il sistema avrà bisogno di un luogo da cui sarà in grado di scaricare nuovamente i file delle applicazioni su richiesta dell’utente.

La funzionalità di archiviazione delle app è abilitata per impostazione predefinita e funziona in background senza richiedere l’intervento dell’utente. Se necessario, è possibile disattivare la funzionalità in Impostazioni nella sezione App e funzionalità.

Leggi  Tutte le novità di Windows 10 October 2020 Update

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *