Dietro le quinte dell’evento privato di presentazione del Surface Duo

Dietro le quinte dell’evento privato di presentazione del Surface Duo

Nelle scorse ore Microsoft ha deciso di rendere pubblico il video briefing per la stampa. Ma vediamo di cosa si tratta.


Microsoft Surface Duo | Press Briefing, August 11, 2020

In questo video che dura oltre 30 minuti, Microsoft “manda in onda” la presentazione ufficiale del Surface Duo, condotta dal “grande capo” Panos Panay e con l’intervento di vari membri del team di sviluppo.

In questo video si vede per la prima volta il nuovo pieghevole con tutte le sue funzioni.

In una frase Panos Panay dice:

Quando abbiamo creato Surface sette anni fa, volevamo sfidare le convenzioni ridefinendo le aspettative su cosa dovrebbe essere un dispositivo di produttività e cosa dovrebbe fare. In parole povere, volevamo aiutare le persone a fare le cose. Non volevamo combinare due dispositivi esistenti: il tablet e il portatile. Avevamo una visione di come potevamo prendere gli elementi migliori di ciascuno per creare qualcosa di completamente nuovo. Trovare quell’intersezione perfetta tra hardware e software che sblocchi un modo più intuitivo di lavorare e creare. Abbiamo affrontato un certo scetticismo, ma alla fine è nata una nuova categoria che ha guidato la crescita dell’industria dei PC. Più di questo, i comportamenti hanno cominciato a cambiare. Gli occhi della gente si aprirono all’idea che il tocco non dovesse essere solo per i tablet e i telefoni. E la capacità di fare le cose non dovrebbe essere limitata solo a quando si è seduti davanti a un PC tradizionale.
Oggi, mentre guardiamo alla prossima ondata di produttività e creatività mobile, vediamo la stessa opportunità di creare qualcosa di nuovo con Surface Duo – non per reinventare il telefono, ma per ispirare le persone a ripensare a come vogliono usare il dispositivo in tasca. Disponibile per il preordine negli Stati Uniti a partire da oggi, Surface Duo riunisce la potenza delle esperienze di Microsoft 365 e l’intero ecosistema delle applicazioni mobili Android in un unico dispositivo, con due schermi che si possono portare ovunque.

image 59

E i colleghi di The Next Web evidenziano alcuni punti salienti:

– Approfondimenti e retroscena sul processo di concepimento del prodotto

– Tanti dettagli sulle personalizzazioni apportate da Microsoft all’interfaccia di Android, con tante ispirazioni da Windows (c’è addirittura una taskbar)

– Constatazione delle prestazioni software con una build quasi definitiva

– Gesture e gestione dell’interfaccia con un’app per schermo

– Dimostrazione della funzione di espansione delle app a entrambi gli schermi

– Integrazione profonda con le applicazioni Office e diverse app ottimizzate per il doppio schermo (tra cui Amazon Kindle)

– Il classico entusiasmo appassionato di Panos Panay


Questo nuovo Surface uscirà il 10 settembre per gli Stati Uniti e costerà 1399 dollari. Tutti i dettagli in merito li trovate nell’articolo dedicato.


Se volete mantenervi informati in proposito a questo argomento seguiteci sulla pagina Facebook mettendo un bel Mi piace per restare aggiornati su tutte le news pubblicate, su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/Alvise_C, su Pinterest, sul nostro canale YouTube dove troverete molti contenti nell’ambito Hi-Tech e sul nostro sito Web che potete tranquillamente aggiungere ai preferiti.

Leggi anche  Come abilitare - disabilitare l'hotspot in Windows 10

Articolo a cura dell’Angolo di Windows

Elvis

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Exit mobile version