FIX: YouTube non va su Edge

Tempo di lettura: 2 minuti

Proseguiamo la nostra rubrica riguardanti i FIX. Questa volta ad essere colpito è proprio il nuovo Browser di Microsoft, Edge basato su Chromium o meglio la sua estensione che ha funzione di AdBlocker. Ma vediamo di cosa si tratta.

Stando a moltissime segnalazioni di utenti (che usano Edge con protezione dal rilevamento in modalità Rigida) nelle ultime ore YouTube da errore (immagine qui in alto) nella riproduzione di video. Causa, AdBlocker integrato in Microsoft Edge basato su Chromium oppure estensioni con la medesima funzione. E sta volta è proprio Microsoft a segnalarlo in un post sul suo blog.

A quanto pare non solo utenti di Edge con protezione Rigida o un AdBlock ma anche gli utenti che usano app che si basano su Chromium con installato un AdBlock.

Come sottolineato nell’articolo l’unica soluzione pare disattivare l’AdBlock e ricaricare la pagina.

Vi ricordiamo di seguirci sulla pagina Facebook dove postiamo in tempo reale mettendo Mi piace alla nuova FanPage per restare aggiornati su tutte le news pubblicate all’indirizzo www.facebook.com/angolodiwindows, su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/Alvise_C, sul nostro canale YouTube dove troverete molti contenti nell’abito Hi-Tech, sul nostro sito Web che potete aggiungere ai preferiti e infine d’adesso anche la nuova App che presto sbarcherà sul Play Store.

Fortunatamente, il team ha anche identificato una soluzione facile mentre indagano ulteriormente su questo. Se riscontri problemi con YouTube e hai attivato l’estensione Adblock, ti consigliamo di disattivarla e ricaricare la pagina web. Provalo e facci sapere se funziona nei commenti qui sotto!

Latest posts by Francesco Gasparri (see all)
(Visited 12 times, 1 visits today)
Leggi  Come creare un immagine di sistema in Windows 10

Francesco Gasparri

Sono Francesco Gasparri e sono stato appassionato fin da bambino di Computer e di sistemi Windows. Secondo me il cambiamento è costante. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!