Come abilitare il tempo rimanente della batteria in Windows 10

Come abilitare il tempo rimanente della batteria in Windows 10

Con la versione Creator Update di Windows 10, Microsoft ha rimosso la possibilità di visualizzare il tempo rimanente della batteria. Vediamo perché e come ripristinarlo.

Perché è stato rimosso?

La decisione di Microsoft è presto detta: il tempo rimanente è stimato e può cambiare velocemente, questo in base ai processi in uso, il tipo di applicazioni utilizzate e l’integrità stessa della batteria.

Questa scelta è stata adottata anche da Apple per i suoi Macbook. Vediamo ora come ripristinare questa voce relativa la batteria.

Come ripristinarlo?

Per ripristinare questa voce è opportuno mettere mano al registro di sistema. Vediamo come.

Premere i pulsanti WIN + R e digitare

regedit
Individuare la chiave Power
Individuare la chiave Power

Ora recarsi nel seguente percorso

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Power

Individuare i valori seguenti:

EnergyEstimationEnabled
EnergyEstimationDisabled
UserBatteryDischargeEstimator 

Se non sono presenti, crearli come valori DWORD 32 bit, quindi assegnare il valore 1 alla voce EnergyEstimationEnabled

In alcuni casi, se non funziona, è necessario eliminare gli altri due valori denominati

EnergyEstimationDisabled
UserBatteryDischargeEstimator

E’ sempre consigliato eseguire un backup del registro prima di intervenire.

È consigliabile non modificare direttamente il registro di sistema, a meno che non sia presente un’altra alternativa. Le modifiche apportate al registro di sistema non vengono convalidate dall’editor del registro o dall’applicazione Windows prima che vengano applicate. Di conseguenza, i valori non corretti possono essere archiviati e ciò può causare errori irrecuperabili nel sistema. Quando possibile, invece di modificare direttamente il registro di sistema, usare criteri di gruppo o altri strumenti di Windows, ad esempio Microsoft Management Console (MMC) per eseguire attività. Se è necessario modificare il registro di sistema, usare estrema cautelaSalvare il registro di sistema prima di applicare le modifiche.

Leggi  Windows Insider: i nomi dei canali di Edge anche su Windows?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: