Oggi termina il supporto per Windows 10 Mobile

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il giorno tanto atteso, purtroppo, è arrivato: il 10 dicembre (oggi) termina ufficialmente il supporto per Windows 10 Mobile.

Una fine attesa

Windows 10 Mobile è stata una ventata di novità, questo è senza dubbio vero. Un terzo contendente fra Android e iOS era (ed è) necessario ma, purtroppo, la sua vita è stata molto breve.

Sicuramente ci sono stati molti fattori che hanno influito negativamente sul suo percorso, in primis alcune scelte di Microsoft dettate forse dalla fretta di lanciare sul mercato un prodotto ancora acerbo (vedi Windows Phone 7) per poi fare scelte azzardate come il cambio della piattaforma di sviluppo.

Leggi anche: Windows Phone e Windows 10 Mobile: un declino inesorabile

Il problema di base, poi, è sempre stato collegato con la mancanza delle app, anche quelli più famose. Se presenti, inoltre, erano malscritte o dei semplici porting web.

Cosa termina e cosa rimane (per poco)

Purtroppo oggi termina il supporto ufficiale e gli aggiornamenti, il supporto e le opzioni di assistenza non saranno più disponibili sia per le versione consumer che per le business/enterprise.

Le funzionalità che potranno funzionare anche dopo il fine supporto sono la creazione automatica o manuale dei backup che andrà avanti per 3 mesi ed il caricamento o il ripristino di immagini potrebbero proseguire per un altro anno.

Ovviamente per i possessori di questo sistema è consigliato il passaggio, appena possibile, ad un dispositivo Android.

Elvis
Seguimi
Leggi  FIX: Volume resettato al 100% in ogni software in Windows 10

Latest posts by Elvis (see all)

(Visited 20 times, 1 visits today)

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *