Microsoft Edge Chromium rilasciato per Windows 7, Windows 8 e 8.1

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ufficialmente è stato rilasciato il nuovo browser Microsoft Edge basato su Chromium. Vediamo in quali canali è possibile installarlo

Canary Channel disponibile

Per ora è possibile scaricare il pacchetto solo per il Canary Channel, quello aggiornato quotidianamente con nuove build da parte di Microsoft.

Canary Channel disponibile per Windows 7
Canary Channel disponibile per Windows 7

Per gli altri canali, ovvero Dev Channel e Beta Channel, saranno presto disponibili le build dedicate.

E’ altresì vero che attualmente le build disponibili per Windows 10 funzionano già correttamente in Windows 7 o successive.

Microsoft ha evidenziato che nella versione per Windows 7 non è inclusa la modalità Internet Explorer, che sarà aggiunta in date successive per i clienti Enterprise.

Non è chiaro se le versioni installabili per Windows 7 o Windows 10 siano differenti, la build di rilascio ad ogni modo è la medesima.

Alcuni problemi in fase di risoluzione

Microsoft riporta in aggiunta che vi sono degli errori che potrebbero manifestarsi con questa build:

  • problemi nella visualizzazione in modalità scuro
  • nessun supporto per login in AAD (Azure Active Directory)

Per errori riscontrati durante l’installazione è possibile controllare questa pagina.

Elvis
Seguimi
Leggi  Microsoft Edge Chromium avverte gli utenti se è in modalità amministratore

Latest posts by Elvis (see all)

(Visited 39 times, 1 visits today)

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *