Dal 1° aprile, tariffe TIM da 30 giorni, ma anche no

Dal 1° aprile, tariffe TIM da 30 giorni, ma anche no

Di recente, le associazioni dei consumatori hanno gridato vittoria: le 13 mensilità imposte dalle compagnie telefoniche e televisive (Pay TV) non erano corrette, saranno abolite e molti clienti otterranno un risarcimento per il mese extra pagato ingiustamente. Fin qui, tutto OK.

Che abbiamo o no partecipato al percorso che ha portato a questa vittoria, ci ritroveremo ad aver un dubbio se i cambiamenti ci saranno davvero. Infatti dal 1° aprile 2018 calcolerà 30 giorni, non più 28, ma aumenterà i costi degli abbonamenti dell’8,6% (spendendo 0,2% in più rispetto il periodo dei 28 giorni).

L’AGCOM ha stabilito che che tutte le compagnie dovranno adeguarsi alla mensilità di 30 giorni entro il 5 aprile. Un ritardo implicherà 50 € di rimborso verso i clienti più 1 € per ogni altro giorno di attesa.

Leggi anche  Vodafone ma quanto sei generosa!
Giovanni Correddu

Giovanni Correddu

Appassionato del mondo Windows dai tempi di Windows 95 fino a Windows 10 Consulente Digitale presso 10 kilo.it e Genius presso TechAssistance.it. Creatore e compositore musicale. Nero Ambassador e Nero VIP In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Exit mobile version