Azienda americana impianterà per la prima volta al mondo chip sottopelle ai propri dipendenti

Ne abbiamo già sentito parlare ai telegiornali, lo vedevamo nei film e ci sembrava una cosi tanto lontana da noi..invece è già qui! Un azienda americana infatti ha annunciato tramite il proprio sito web il lancio di una campagna, verso i propri dipendenti, mirata ad installare nei volontari dei chip sotto pelle (esattamente tra il pollice e l’indice) per consentire l’accesso alle strutture aziendali, computer compresi.

Esattamente l’installazione del chip (dotato di tecnologia NFC) consentirà di accedere agli uffici, acquistare cibo dalle macchinette o dal negozio aziendale, aprire porte, accedere alle fotocopiatrici e cose simili. L’azienda sottolinea che non ci saranno capacità GPS quindi di tracking del dipendente. 
I dipendenti interessati saranno invitati ad una festa che si terrà il 1 agosto.
Le implicazioni di una notizia del genere sono molteplici: da un lato sicuramente vi è più comodità e praticità per l’accesso libero alle strutture aziendali, dall’altra invece vi sono implicazioni inerenti la privacy e la sicurezza: infatti ci sono stati già in passato episodi di bio-hacking, cosa che potrebbe aprire nuovi problemi di sicurezza in questo mondo sempre più collegato e tecno-dipendente.

Via: 32Market: Micro market solutions for vending operators

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: