La China metterà fuori legge molte VPN non “autorizzate”

Come ben sappiamo in Cina vige un regime totalitario, il quale tende a non tollerare il libero scambio di informazioni e idee tramite internet, vedendo quest’ultimo come una cosa da combattere o da tenere sotto stretto controllo. 
Flag map of the People%2527s Republic of China
Infatti anche questa nuova notizia va nella stessa direzione, visto che il ministero dell’industria e informazione tecnologica ha annunciato che nei prossimi 14 mesi ci sarà un intenso controllo e limitazione di piattaforme internet non autorizzate, tra cui numerosi servizi VPN che per rimanere in vita dovranno richiedere l’autorizzazione direttamente al governo cinese. 
La censura nel mondo di internet non è mai buona, ancor di più nella situazione critica dei cittadini cinesi, i quali hanno forti limitazioni anche nel contesto internet. Vedremo in futuro come si evolverà la situazione, non mancheremo di aggiornare l’articolo in caso di informazioni aggiornate. 
Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue. Per info: [email protected]

Lascia un commento

Exit mobile version