Nero 2017: le novità

Scrivevamo pochi giorni fa dell’arrivo del nuovo Nero 2017 Platinum in data 5 ottobre. State valutandone l’acquisto? Orbene, volete scoprire quali saranno le novità? Allora guardate il seguente video:

Come succede già da qualche anno, Nero non è più una suite solo per la masterizzazione, ma per l’intero mondo digitale. Infatti, gestisce ed elabora file, foto, musica, video e wireless.
Per iniziare a utilizzare la nuova suite, si deve partire dalla nuova schermata di avvio, Nero QuickStart.

Oltre alle icone a mattoni (più semplici di quelle di Windows 8 e 10), ora sono elencati gli ultimi 10 lavori aperti, presi da ciascuno dei programmi della suite.
Per anni, Nero non ha incluso la guida ai programmi, obbligando al download dal suo sito. D’altronde, sono così semplici da usare, che, in effetti, spesso se ne poteva fare a meno. Per la nuova suite 2017, comunque, la guida si scarica dallo Store di iOS, di Android e di Windows. Cercate l’App Nero KnowHow.

Da Windows 10 è scomparso il Media Center. Nero l’ha “ripristinato”. Si chiama Nero MediaHome, e può essere gestito da un dispositivo mobile, tramite MediaHome WiFi Sync.

Con Nero Video potremo editore video e foto, anche in Ultra HD 4K (qualsiasi risoluzione!) e in HEVC Advance.

Questa foto merita di essere lasciata a grandezza naturale, poiché mostra la differenza fra le risoluzioni SD, HD e Ultra HD 4K.

Non dimentichiamo che Nero è nato per masterizzare. La nuova suite offre tante novità anche in quest’àmbito.
La prima novità è sicuramente il nuovo sistema di sicurezza, SecurDisc 4. Potrete proteggere i vostri dischi con una password fino 32 caratteri.
 
Per i CD-Audio, ci sono almeno due novità: una è il potenziamento automatico dell’audio (qualcosa del genere c’era già nella precedente suite, ma serviva a normalizzare il livello del volume delle tracce) e il download delle immagini originali per ogni singolo file audio e per l’intero album. In questo modo, i CD-Audio saranno più piacevoli alla vista una volta inseriti in un autoradio o in un lettore HDMI dotato di un’interfaccia predisposta. Inoltre, saranno integrate tutte le informazioni del database Gracenote, senza che il dispositivo d’ascolto debba connettersi a Internet.
 
I file audio e video si possono anche esportare ai dispositivi mobili. È anche possibile registrare qualsiasi radio, tramite Music Recorder (programma la cui licenza è costosa e richiede normalmente un abbonamento), incluso nella suite.
Altra novità riguarda la gestione dei sottotitoli. Finora si dovevano utilizzare i plug-in per le scritte, cosa che poteva complicare il lavoro (per esempio, non si potevano disattivare). Ora è presente una funzione che permette anche di cambiar la lingua ai sottotitoli. Andate a 3m 35s nel video di presentazione della suite, e osservate che cos’è possibile fare con i sottotitoli.
 
Non finisce qui. È disponibile anche un’App gratuita, che non richiede l’acquisto della suite: Nero Straming Player. Permette di inviare i file multimediale da un dispositivo mobile alla Smart TV.
 
Per l’acquisto di Nero Platinum 2017 andate qui. Potrebbe esservi offerto uno sconto del 50% (49,95 € invece di 99,95 €) più un omaggio: Nero TuneItUp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *