HOW TO: Problema di avvio ReadyNAS Netgear 102 dopo upgrade

Tempo di lettura: < 1 minuto

I NAS fanno parte ormai della vita aziendale di tutti, visto e considerato che i dati rivestono una importanza critica nelle operazioni di ogni giorno.
Quando, però, ci si imbatte in un problema relativo ad una unità di backup di rete (NAS) è facile andare in panico.
Nello specifico, vedremo come risolvere il seguente problema:

Il prodotto è un NETGEAR Readynas 102 (ARM), il quale dopo un upgrade al firmware 6.4 non si avvia più, a causa di un non corretto processo di aggiornamento. Cosa fare?

Eseguire un Memory Test o un Disk Test, in questo caso non aiuta.

Ad

Bisogna ricorrere ad un recovery tramite chiavetta USB, di seguito le procedure necessarie:

http://kb.netgear.com/app/answers/detail/a_id/29952

Di seguito il link del download center dove scaricare i firmware necessari:

http://downloadcenter.netgear.com/en/product/ReadyNAS-OS6#searchResults

Seguimi

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica.

In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino.

In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.
Elvis
Seguimi
(Visited 316 times, 1 visits today)
Ad

About Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *